A Lignano abbandono di rifiuti nonostante le fototrappole

508

A tre anni di distanza dall’installazione delle prime fototrappole per combattere l’inciviltà di quelle persone che in spregio al rispetto dell’ambiente, dell’immagine della nostra Città e dell’aumento dei costi di raccolta e smaltimento, abbandonano al di fuori dei cassonetti rifiuti di svariate tipologie, dobbiamo rimarcare che il fenomeno si è certamente ristretto, ma sicuramente non ancora debellato.

Le fototrappole sono delle particolari macchine fotografiche che, per non essere viste, vengono facilmente posizionate fra le piante e sono alimentate da una batteria.

La macchina viene attivata da un sensore di movimento che scatta in modo automatico quando rileva la presenza di qualcuno.

La macchina è programmata per riprendere anche di notte grazie alla visione degli infrarossi.

La fototrappola che garantisce immagini di grande qualità permettendo di identificare persone o targhe di automobili, può essere programmata per diverse quantità di fotogrammi da scattare e può avere un’ampiezza di angolo fino a 120 gradi.

All’atto dell’installazione delle fototrappole avevamo promesso tolleranza zero, però a tre anni di distanza, nonostante la sinergia e l’impegno dell’ufficio Ambiente e della Polizia Locale, a causa anche della complessità procedimentale, sono state sanzionate un numero di persone notevolmente inferiori agli abusi rilevati. Comunque, proprio in questi giorni, sono state notificate alcune sanzioni amministrative di 600 euro ciascuna.

Spiace dovere sottolineare che tutti gli sforzi fatti dall’Amministrazione comunale per il tramite di M.T.F., la ditta incaricata della raccolta e smaltimento dei rifiuti, ed il lodevole comportamento della stragrande maggioranza dei cittadini, vengano vanificati dagli atti incivili di talune persone che non trovano alcuna giustificazione se non nella maleducazione e nel disprezzo della civile convivenza.

Colgo l’occasione per ricordare che tutti i rifiuti che non possono essere conferiti nei singoli cassonetti, devono essere portati al centro di raccolta nelle mattinate di martedì e giovedì.

Per coloro che sono impossibilitati a portarli, è a disposizione il call center 0445230023 per concordare il ritiro degli stessi da parte di MTF.

Per la prossima stagione estiva il centro di raccolta sarà aperto tutti i giorni ad eccezione della domenica, con l’auspicio che ciò induca tutti a non abbandonare più rifiuti laddove non è consentito.

Ricordo inoltre che, sempre per la prossima stagione estiva, verrà istituito un servizio chiamato “spazzino di quartiere” che provvederà a pulire tutte le 600 piazzole che insistono nel territorio.

L’Assessore all’Ambiente della Città di Lignano Sabbiadoro
Paolo Ciubej

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.