A piedi per 240 km: la nuova impresa del sanvitese Valentino Gregoris

Il progetto, giunto alla terza edizione, si chiama “Autismo percorso di vita” e domani, sabato 12 settembre, alle ore 18, nella Sala consiliare, in municipio a San Vito, sarà illustrato prima della partenza

731

San Vito al Tagliamento, 11 settembre 2020 –Un cammino di 240 chilometri, partendo da San Vito al Tagliamento passando per la Pedemontana per poi costeggiare il fiume Tagliamento e ritorno a San Vito, con l’obiettivo di sensibilizzare cittadini e istituzioni sulle sfide che, ogni giorno, affrontano le persone autistiche e le loro famiglie. Il sanvitese Valentino Gregoris, artigiano e padre di un ragazzo autistico, membro dell’associazione “Noi uniti per l’Autismo”, partirà sabato 26 settembre da Piazza del Popolo a San Vito al Tagliamento per ritornarvi il 2 ottobre, facendo il Cammino di San Cristoforo, protettore dei viaggiatori, che unisce tante meraviglie del territorio, tra chiese, reliquie e capolavori d’arte e d’architettura del Friuli Venezia Giulia.

Il progetto, giunto alla terza edizione, si chiama “Autismo percorso di vita” e domani, sabato 12 settembre, alle ore 18, nella Sala consiliare, in municipio a San Vito, sarà illustrato prima della partenza. Continua così l’esperienza di Valentino Gregoris che ha dato vita tre anni fa a camminate di sensibilizzazione sul tema: dopo il percorso vita ad Assisi nell’estate del 2018, la scorsa estate la seconda grande impresa con il compimento dell’intero Cammino Celeste (da Grado-Aquileia fin sul Monte Lussari). Un percorso per far conoscere a cittadini e istituzioni che ha incontrato la condizione e la situazione delle persone autistiche e delle loro famiglie.

E sarà così anche per l’edizione 2020, slittata di qualche mese causa emergenza sanitaria. Gregoris percorrerà in tutto circa 240 chilometri di paesaggi incontaminati e musei all’aria aperta. Il Cammino di San Cristoforo, piuttosto semplice ma impegnativo per la resistenza fisica, attraversa luoghi di culto, antichi borghi e paesaggi suggestivi che hanno sempre un effetto catartico sulla persona. Un viaggio interiore, non necessariamente solo spirituale, e allo stesso tempo culturale diviso in sette tappe. Il tragitto toccherà oltre San Vito i Comuni di Pordenone, Caneva, Aviano, Maniago, Castelnovo del Friuli, Clauzetto, Frisanco, Montereale Valcellina, Meduno, Pinzano al Tagliamento, Sequals, Spilimbergo, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, Valvasone Arzene, Casarsa della Delizia per rientrare infine alla cittadina di partenza.

“Una iniziativa di grande significato – affermail Sindaco Antonio Di Bisceglie -, perché ribadisce la necessità di un’azione costante da parte delle istituzioni affinché le famiglie con situazioni autistiche non vengano lasciate sole”. L’Assessore alle Politiche sociali, Susi Centis ha evidenziato: “Imprese come quelle di Valentino Gregoris, ancora di più se condivise, contribuiscono ad accrescere le conoscenze sullo spettro autistico e a migliorare l’inclusione delle persone che ne soffrono, oltre a dimostrare il sostegno alle famiglie coinvolte, che ogni giorno affrontano questa difficile situazione”.

Nelle varie tappe Valentino Gregoris incontrerà associazioni e amministratori locali per tenere alta l’attenzione sul tema dell’autismo e su progetti di ampio respiro tra cui la creazione di un centro per gestire le emergenze al quale le famiglie con figli autistici possano rivolgersi. “Il nostro obiettivo rimane quello che ogni Comune – prosegue il “papà” del progetto – si doti di uno sportello autismo per aiutare le famiglie su come affrontare la situazione già dai primi tempi dopo la diagnosi”. Diagnosi che, se realizzata in tempi precoci e rapidi, può essere fondamentale per gestire nel miglior modo possibile lo spettro. “Stiamo parlando – ha aggiunto -, secondo le più recenti statistiche, di un caso ogni 58 nuovi nati e di questi casi 3 su 4 sono maschi. Tra i 6 mesi e i 2 anni di vita si può già capire da alcuni segnali se si è di fronte a un caso di autismo. Ma spesso le famiglie non sanno cosa fare e a chi rivolgersi: questo racconterò nel corso di ogni tappa del cammino nei paesi che toccherò”.

Assieme a Valentino Gregoris ci saranno amici e sostenitori e comunque ad accompagnarlo, affrontando le varie tappe, potrà esserci chiunque lo desideri. Ci sarà inoltre una diretta social sulla pagina Facebook del progetto.

A supportare il progetto sono il Comune di San Vito, Regione Friuli Venezia Giulia, Confartigianato imprese Pordenone, Consorzio Ponte Rosso-Tagliamento, Noi uniti per l’autismo, Fondazione bambini e autismo, Montagna Leader, Progetto autismo Spilimbergo solidale Pass, Fiume Crea, La casa dell’autismo, Avis, Cooperativa Futura, Somsi San Vito, Manifattura Falomo.

Donazione a Nordest24.it

10,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.