A Pordenone installate 12 postazioni velo-ok sul territorio comunale

736

Sono attive le 12 postazione del “Velo-box”, lo strumento che rileva la velocità, installate su altrettante vie cittadine del territorio comunale di Pordenone.  Alcuni giorni fa personale dei Lavori pubblici  e agenti di Polizia locale ne hanno installate le ultime sette ed ora le strutture facilmente individuabili e visibili per il loro acceso colore arancione, si trovano nelle vie Martelli, Dogana, Treviso, Revedole, Maestra Vecchia, Mestre, Montereale, Nuova di Corva, Roveredo, San Daniele. Vallenoncello e Villanova.

La loro collocazione – commenta l’assessore alla polizia locale Emanuele Loperfido – è il frutto del rilevamento dei comportamenti degli utenti della strada iniziati nel 2018; velocità riscontrata sulle diverse vie cittadine da cui emerge il luogo in cui emerge la consuetudine “ del piede pesante”; la frequenza degli fatti incidentali e il numero delle violazioni comminate. Accanto a questo dati certi ed oggettivi , per il senso civico che dimostrano, abbiamo tenuto doverosamente conto anche delle segnalazioni dei cittadini che ben conoscono le situazioni nel proprio quartiere. Ritengo che questa “partecipazione ” , questa collaborazione tra amministratori ed amministrati contribuisce a migliorare la sicurezza sulle strade.

Da un paio di mesi inoltre – prosegue l’assessore Loperfido che ha dato mandato operativo al Comandante del Corpo di Polizia Locale Massimo Olivotto affinché si avvii la campagna #vapian allo scopo di incrementare il controllo sulla velocità delle vie cittadine, – con note stampa e la pubblicazione sul sito del Comune, ogni settimana comunichiamo le postazioni delle pattuglie preposte a vigilare e a controllare che siano rispettate le norme del Codice della Strada; un atto di totale trasparenza poiché penso sia più importante prevenire gli incidenti o altre situazioni spiacevoli per gli utenti piuttosto che reprimere con sanzioni e decurtazioni dei punti della patente. Il Comando, con controlli a rotazione programmati, – conclude l’assessore Loperfido – presiederà tutti i tratti stradali nei quali viene più spesso riscontrata alta velocità. Il fatto stesso di indicare ogni settimana i tratti stradali nei quali verranno fatti i controlli comunque denota la prevalenza preventiva che viene data all’attività della Polizia Locale”.

Ecco quindi che la contemporanea attività di monitoraggio con i dati rilevati dalle postazioni di controllo fisse dei Velo-ok” e da quelli delle pattuglie mobili equipaggiate con attrezzature elettroniche, si assicura l’attività di prevenzione e la salvaguardia delle sicurezza attraverso il capillare controllo del territorio comunale.

Sostieni Nordest24

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.