A Valvasone il Medioevo diventa a misura di bambino, in uno dei borghi più belli d’Italia

Il Medioevo diventa a misura di bambino. Medioevo a Valvasone la rievocazione storica in uno dei borghi più belli d’Italia, dedicherà un’apposita parte del suo ricco programma ai più piccoli, i quali, insieme alle proprie famiglie potranno diventare protagonisti dell’Età di Mezzo. Infatti domenica  5 settembre il programma prevede diversi momenti dedicati alle famiglie: la novità della caccia al mestiere, l’assalto al castello, la visita agli animali da cortile e gli spettacoli a cavallo.

“Domenica sarà una vera giornata medievale per ragazzi e famiglie – ha spiegato Sandra Bono, presidente del Grup Artistic Furlan -. Abbiamo infatti rilevato in tutte queste edizioni della nostra manifestazione, come essa sia da sempre molto apprezzata dalle famiglie. Per questo abbiamo voluto dedicare dei momenti speciali più strutturati che hanno pure una loro valenza storica e didattica, facendo conoscere ai più piccoli, attraverso questa forma di turismo esperienziale, come si viveva nel Medioevo”.

Oltre alla caccia al mestiere con i bambini che potranno cimentarsi in un percorso didattico alla scoperta dei mestieri e della vita medievali, durante la giornata si potranno ammirare gli animali da cortile e nel pomeriggio si potrà partecipare all’assalto al castello (per bambini dai 6 ai 14 anni).

Al termine  dell’impresa cavalleresca in costume, ad intrattenere piccoli e grandi, numerosi spettacoli a cavallo al brolo. In più, nelle nelle varie bancarelle dell’area mercato medievale si potranno trovare scudi, spade, giochi medievali e graziose coroncine per abbellire i capelli.  

Tra le novità da segnalare, c’è anche la nuova app (MedieVal – Medioevo a Valvasone) una vera e propria guida on demand per scoprire tutti i segreti della manifestazione e del borgo. Scaricabile da Apple Store e Play Store, la app – i cui contenuti saranno visibili solo all’interno della manifestazione – , permetterà ai visitatori di ricevere una notifica quando passeranno accanto a luoghi di interesse. Basterà quindi cliccare sulla notifica per scoprire i dettagli storico-artistici di quel luogo o le attrazioni di Medioevo a Valvasone in quella determinata zona. 

Per quanto riguarda la cena medievale, ancora posti liberi per il ricevimento che si terrà nella serata di venerdì 3 settembre nella magica cornice del chiostro dell’ex Convento dei Frati Servi di Maria a Valvasone. Il menù prevede sette portate (dall’antipasto al dessert) bagnate da buon vino. Tra le portate segnaliamo: pane fritto, zuppa di ceci, funghi e castagne, maiale alla menta con prugne e pere caramellate, dolci speziati con frutta secca. Ad allietare la cena, nuovi spettacoli di arte medievale ed intrattenimenti a lume di candela, che trasporteranno i commensali ai tempi di Dante Alighieri alla cui opera Vita Nova è dedicata questa 29esima edizione nell’anniversario per i settecento anni dalla morte del Sommo Poeta. 

La rievocazione è organizzata dal Grup Artistic Furlan con il patrocinio del Comune di Valvasone Arzene, il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e di PromoTurismo FVG e con il contributo di Friulovest Banca, E.ON, Despar Nordest e si svolgerà dal 3 al 5 settembre 2021. 

Tutte le informazioni sugli eventi e su come acquistare i biglietti sul sito medioevoavalvasone.it

📷

📷

📷

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.