Ancora sanzioni a Trieste, anche un Bar aperto dopo le 21 con clienti all’interno

TRIESTE. Nel tardo pomeriggio di ieri, durante il servizio di controllo del territorio, in largo Barriera Vecchia a Trieste personale della Volante ha contestato una violazione al codice della strada con contestuale ritiro della patente di guida di un cittadino kosovaro.

Questi, residente in Italia da più di un anno, non aveva ancora convertito la patente estera, come previsto dal codice. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Proseguono, inoltre, i controlli predisposti per monitorare l’osservanza della normativa antipandemica e, in caso di inottemperanza, nel sanzionare amministrativamente e penalmente comportamenti non previsti.

Sanzionato nel tardo pomeriggio di ieri un cittadino straniero fermato e identificato in piazzale De Gasperi, che è stato denunciato anche per la sua posizione irregolare di soggiorno nel nostro Paese, e sanzionati sette avventori e il gestore del bar buffet Josephine in via Ponziana.

Si trovavano dopo le 21 all’interno dell’esercizio commerciale e stavano consumando in violazione delle norme antipandemiche.

Questa mattina, infine, alle ore 4.45, personale della Volante ha fermato in viale Miramare un furgone diretto fuori città.

A bordo sei cittadini rumeni, residenti o domiciliati in varie località italiane, da poco entrati in Italia dalla Slovenia, sprovvisti di test molecolare o antigenico.

Sono stati sanzionati e invitati ad effettuare l’isolamento fiduciario al rientro presso le proprie abitazioni.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.