Bibione. Catturato l’esperto nella “truffa dello specchietto”

Il turista tedesco lo ha riconosciuto per cui il truffatore è stato deferito alla Procura della Repubblica di Pordenone per il reato di truffa.

2782

Un po’ come nei film di Totò, solo contestualizzati nel terzo millennio.

E’ andata decisamente male agli autori specialisti nella truffa dello “specchietto”.

Nei giorni scorsi un turista tedesco si è presentato al Comando della polizia locale per denunciare una tentata truffa avvenuta a Bibione nel comune di San Michele al Tagliamento in provincia di Venezia.

La vittima riferiva che nell’incrociare un altro veicolo sentiva un forte botto e si fermava.

Il conducente dell’altro veicolo accusava subito il turista tedesco di avergli danneggiato lo specchietto mostrando nell’immediatezza un fac simile di preventivo per la riparazione dello stesso che ammontava a 200 euro, chiedendo i soldi al malcapitato di turno.

Il turista però non si è fatto intimorire e convinto di non aver toccato lo specchietto dell’altro decideva di chiamare subito la polizia locale.

Il responsabile percepito l’arrivo degli agenti si dava alla fuga.

Dalle indagini della Polizia Locale svolte in brevissimo tempo si riusciva ad individuare il veicolo segnalato grazie anche ai sistemi di videosorveglianza e da accertamenti si riusciva a risalire anche al conducente, L.G. di Catania, responsabile della tentata truffa, soggetto con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e per spendita di denaro falso.

Il turista tedesco lo ha riconosciuto per cui il truffatore è stato deferito alla Procura della Repubblica di Pordenone per il reato di truffa.

“Va elogiato l’impegno dei nostri agenti – si è congratulato il sindaco Pasqualino Codognotto – attivissimi in questi giorni in cui l’arrivo dei turisti determinano anche il proliferare di nuove forme di raggiri e truffe”.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.