Ceggia. Latitante internazionale scovato in un agriturismo: arrestato

L’arrestato deve scontare una pena pari a 15 anni di reclusione

Nel corso della mattinata di ieri i militari dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di San Donà di Piave hanno rintracciato in una struttura ricettiva di Ceggia un ricercato, destinatario di un mandato d’arresto europeo.

I militari hanno localizzato all’interno della struttura ricettiva l’interessato, un 25enne di nazionalità albanese, già noto anche in Italia per reati inerenti agli stupefacenti.

Una volta verificata la rispondenza delle generalità del soggetto segnalato, l’uomo è stato condotto in caserma, dove è emerso che era effettivamente ricercato dal 2019 poiché colpito da un mandato di arresto emesso dal Tribunale tedesco di Mülheim an der Ruhr, per aver preso parte nel novembre 2018 a una rapina in abitazione nel corso della quale i proprietari vennero legali, imbavagliati e privati dei loro beni.

L’arrestato deve scontare una pena pari a 15 anni di reclusione e i Carabinieri hanno pertanto applicato nei suoi confronti l’arresto provvisorio ai fini estradizionali verso la Germania, associandolo presso la Casa Circondariale di Venezia.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.