Covid Fvg: un nuovo paziente in terapia intensiva, contagi stabili

485

Oggi sono stati rilevati 155 nuovi contagi Covid, per la maggior parte asintomatici, a fronte di oltre 4mila tamponi e sono stati registrati due decessi di persone molto anziane ed ammalate da tempo. Si tratta di un 95enne di Dignano, che era ricoverato presso il Dipartimento di Malattie infettive di Udine e un 91enne di Trieste, deceduto presso la Rsa San Giusto e già ospite di Hotel Fernetti. Entrambi avevano diverse comorbidità. I decessi complessivamente ammontano a 361, con la seguente suddivisione territoriale: 199 a Trieste, 80 a Udine, 73 a Pordenone e 9 a Gorizia.

I totalmente guariti sono 3942, 31 i clinicamente guariti e 2011 le persone in isolamento.

Salgono invece a 14 i pazienti in cura in terapia intensiva (+1 da ieri) e a 56 (+7 da ieri) i ricoverati in altri reparti. Rispetto al numero casi positivi emersi giornalmente la situazione ospedaliera non desta preoccupazione, ma come prime manovre necessarie per fronteggiare l’emergenza, al fine di dare risposta puntuale e appropriata all’aumento dei casi che necessitano di servizi sanitari, si è reso necessario riaumentare l’offerta di posti letto per pazienti Covid sia di malattie infettive che di RSA.

I posti letto malattie infettive, fino a 43 posti, sono stati riaperti presso il presidio di Udine mentre i posti letto di RSA, per ora in numero di 10, sono stati identificati nel presidio di Palmanova.

Per fare queste manovre, in attesa di reperire risorse professionali da selezioni che sono terminate la scorsa settimana, si sono rese necessarie delle scelte organizzative.

Per quanto riguarda la sede di Palmanova si è scelto di tornare al  numero di posti letto di medicina utilizzati nel corso della manovra estiva.

Nel dettaglio dei casi di Covid registrati in Friuli Venezia Giulia sono state registrate tre positività in due Residenze protette per anziani, una in Carnia e una nei pressi di Udine. Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, aggiungendo che tra i dipendenti del Sistema sanitario regionale sono stati rilevate una positività al Cro di Aviano e una in Asugi.

Negli istituti scolastici, sono risultati positivi un insegnante dell’Istituto Flora di Pordenone; un insegnante e due alunni dell’Istituto Comprensivo di Porcia; un alunno del Liceo Grigoletti di Pordenone e uno del Liceo Petrarca di Trieste. Per quanto riguarda i rientri da estero, sono 5 le persone positive rintracciate dopo rientro (3 dalla Romania, 1 dal Messico, 1 dall’Ucraina).

Tra le attività produttive, un dipendente di un’azienda di Brugnera è risultato positivo in seguito a test rapido eseguito dal medico competente, risultato confermato anche al successivo test molecolare. Un dipendente positivo è stato rilevato anche, rispettivamente, a Monfalcone, Pasian di Prato e in una palestra di Trieste.

Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 6415 di cui: 2141 a Trieste, 2207 a Udine, 1361 a Pordenone e 670 a Gorizia, alle quali si aggiungono 36 persone da fuori regione.

I casi attuali di infezione sono 2112.

Donazione a Nordest24.it

10,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.