Danza, Giselle al Teatro Nuovo Giovanni da Udine il 18 gennaio

38

Udine, 14 gennaio 2020 – Amore e morte, vendetta e perdono, luce e tenebre. Con il suo fascino eterno, impermeabile al trascorrere del tempo, arriva al Teatro Nuovo Giovanni da Udine il balletto più romantico di sempre, Giselle.  A interpretarlo sarà, sabato 18 gennaio con inizio alle 20.45, il Balletto di Maribor, massima Compagnia slovena di balletto, protagonista con successo delle scene dal 1926.

Dal 1841, anno in cui debuttò all’Académie Royale de Musique di Parigi, innumerevoli sono state le rappresentazioni di questo straordinario capolavoro dagli infiniti contrasti, considerato una delle più fulgide espressioni del balletto romantico.  Protagonista è la dolcissima contadina Giselle, perdutamente innamorata del Conte Albrecht, rivelatosi a lei sotto mentite spoglie e già promesso sposo a una nobile sua pari. Una volta scoperta la crudele realtà, Giselle impazzisce e muore di dolore. Nel secondo atto, la vicenda ci trasporta nel mondo fiabesco e ultraterreno delle Villi, spiriti bellissimi e spietati decisi a condannare Albrecht per il suo tradimento. Ma l’amore e il perdono saranno più forti: il giovane si salverà e Giselle troverà finalmente pace.

Protagonista sul palcoscenico il Balletto di Maribor, fondato nel 1926 e dal 2003 è guidato dal direttore artistico Edward Clug, talentuoso danzatore e coreografo rumeno. Nel corso degli ultimi dieci anni, Clug ha portato la Compagnia al successo internazionale presentando spettacoli di danza innovativi e di forte impatto visivo, ospitati nei maggiori Festival teatrali internazionali.

Firma la coreografia, ispirata alla versione originale di Marius Petipa, Rafael Avnikjan, georgiano, attualmente Maître de Ballet alla Scuola del Balletto di Basilea. Recentemente è stato insignito della “Medaglia Anna Pavlova” per l’insegnamento e per i risultati artistici nell’ambito del balletto classico. Per il Balletto di Maribor ha già allestito La Bayadère. 

La protagonista del balletto, Gisellesarà interpretata da Catarina De Meneses: entrata nella Compagnia del Balletto di Maribor nella stagione 2008/2009, è da allora protagonista di diversi titoli del repertorio ottocentesco e di creazioni più recenti, dimostrando notevoli e particolarmente apprezzate capacità tecniche e interpretative sia nel balletto classico che nella danza contemporanea.

Nel ruolo di Albrecht troveremo invece Ionut Dinita. Entrato nell’ensemble del Balletto Sloveno nella stagione 2017/18, dove ha debuttato nel ruolo di James ne La sylphide, ha ottenuto ottime recensioni da parte della critica e grandi ovazioni dal pubblico.

Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine aperta dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Chiuso il lunedì e giorni festivi. L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e alla Libreria Feltrinelli di Udine (Via Canciani), il venerdì mattina dalle 9.30 alle 13.00. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard.

BALLETTO DI MARIBOR

Fondato nel 1926 e guidato dal 2003 dal danzatore e coreografo rumeno Edward Clug, il Balletto di Maribor accoglie diversi ballerini e coreografi ospiti di chiara fama. Nel corso degli ultimi dieci anni, Edward Clug ha portato la Compagnia al successo internazionale presentando spettacoli di danza innovativi e di forte impatto visivo. Il Balletto di Maribor si è esibito nei maggiori Festival teatrali internazionali, fra i quali: Jacob’s Pillow Dance Festival (USA), Festival delle notti  bianche al Teatro Mariinsky e Dance Open a San Pietroburgo, Festival of Firsts di Pittsburgh, Arts Festival di Singapore, Biarritz Festival in Francia, Dance Festival a  Tel  Aviv,  Festival  di  Sintra  in  Portogallo,  Festival  Des  Arts  de Saint–Sauveur (Canada), Festival Internazionale di Danza di Seul, Festival Iberoamericano de Teatro de Bogotá.

EDWARD CLUG

Entrato nella Scuola nazionale di Balletto di Cluj–Napoca (Romania) nel 1983, nel 1991 entra a far parte del Balletto del Teatro di Maribor in Slovenia. Qui incontra il regista teatrale Tomaž Pandur, con il quale crea la sua prima coreografia Babylon nel 1996.  Del 1998 è il suo il primo progetto indipendente, Tango, in collaborazione con la danzatrice Valentina Turcu, il costumista Leo Kulaš e lo scenografo Marko Japelj, attuali partner creativi. Nel 2003 diviene direttore artistico del Balletto di Maribor. Nel 2005 crea Radio & Juliet su musica dei Radiohead, vera e propria hit. Da qui iniziano le collaborazioni con compagnie di danza di tutto il mondo, che consacrano il Balletto di Maribor nel panorama internazionale della danza. Nel 2018 Edward Clug ha ripreso con successo il suo capolavoro coreografico Peer Gynt per il Balletto di Vienna, e ha presentato il suo Faust all’Opera di Zurigo e Petrushka su musiche di Stravinsky al Teatro Bolshoi di Mosca. Ha ricevuto vari premi in occasione di Concorsi e Festival internazionali (Varna, Mosca, Hannover, Nagoya, Belgrado, Sarajevo), ha ottenuto una candidatura ai “Golden Mask” di Mosca nel 2010 ed è stato insignito dei maggiori riconoscimenti alla cultura conferiti dal Governo sloveno: il Premio della Fondazione Prešeren nel 2005 e il Premio Glazer Charter nel 2008. Nel 2017 è stato candidato al prestigioso premio internazionale “Benois de la danse”.

RAFAEL AVNIKJAN

Georgiano, si è diplomato all’Accademia di Balletto di Tbilisi nel 1970 iniziando la sua carriera di ballerino al Teatro d’Opera e Balletto della medesima città. Due anni dopo entra a far parte del Teatro dell’Opera di Yerevan, dove danza i ruoli principali in diversi balletti classici e moderni. Completa i suoi studi pedagogici presso il GITIS (Università Russa di Arti Teatrali) di Mosca e insegna all’Accademia di Balletto di Yerevan per i successivi sedici anni. Nel 1991 ricopre il ruolo di Maître de Ballet al Teatro Nazionale di Bratislava, per cui ha allestito Il lago dei cigni (1991), La fille mal gardée (1992), Don Chisciotte (1994), Paquita (1997), Giselle (1999). È stato Maître de Ballet ospite in diverse compagnie all’estero: a Zurigo, alla Volksoper di Vienna e in Francia. Ha inoltre lavorato come coreografo e Maître de Ballet ospite in Giappone, a Parigi, nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti. Attualmente è Maître de Ballet alla Scuola del Balletto di Basilea. Recentemente è stato insignito della “Medaglia Anna Pavlova” per l’insegnamento e per i risultati artistici nell’ambito del balletto classico. Per il Balletto di Maribor ha già allestito La Bayadère

SABATO 18 GENNAIO 2020, ORE 20.45

TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE

Balletto di Maribor

GISELLE

libretto Jules-Henry Vernoy de Saint-Georges,Théophile Gautier e Jean Coralli
musica Adolphe Adam
coreografia Rafael Avnikjan
da Jean Coralli, Jules Perrote Marius Petipa

Giselle  Catarina De Meneses
Albrecht  Ionut Dinita
Hilarion  Alexandru Pilca
Bertha (madre di Giselle)  Marina Krasnova
Wilfrid (scudiero di Albrecht)  Vadim Kurgajev
Duca di Curlandia  Marin Turcu
Bathilda (fidanzata di Albrecht)  Tanja Baronik
Myrta (Regina delle Villi)  Asami Nakashima

scene Juan Guillermo Nova
costumi Luca Dall’Alpi
luci Pascal Mérat
direttore artistico del Balletto di Maribor Edward Clug
produzione Balletto del Teatro Nazionale Sloveno / SNG Maribor

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.