Immigrazione, Fedriga: “situazione insostenibile, 2500 ingressi irregolari”

Da qui la reiterazione della richiesta al governo di bloccare gli ingressi irregolari attraverso il confine terrestre.

475

Quasi mille ingressi di immigrati irregolari in Friuli Venezia Giulia nel mese di maggio, oltre 700 nel mese di giugno e oltre 600 nel mese di luglio.

Numeri snocciolati dal presidente della Regione FVG, Massimiliano Fedriga,  durante l’audizione al Comitato parlamentare Schengen nell’ambito di un giro di audizioni con i governatori delle regioni maggiormente esposte al fenomeno migratorio.

“Dinanzi a questi numeri, non possiamo più gestire la situazione – ha detto il governatore -.   Siamo in difficoltà anche coi 50 rintracciati oggi”. 

Fedriga ha pure ricordato che il FVG ha ottenuto ottimi risultati nella lotta al coronavirus, ma ora il pericolo di nuovi contagi arriva dall’estero.

Ha sottolineato i numeri altissimi in Bosnia ed Erzegovina, Serbia, ma anche in Bulgaria, Romania e Montenegro.

Da qui la reiterazione della richiesta al governo di bloccare gli ingressi irregolari attraverso il confine terrestre. 

“Ciò è perfettamente possibile nel caso del nostro confine, perché dall’altra parte c’è la Repubblica di Slovenia, un Paese democratico, affidabile e membro dell’Unione europea e con cui abbiamo rapporti costruttivi”.

Donazione a Nordest24.it

10,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.