Lignano. Ridotta la TARI del 35% a sostegno delle utenze non domestiche

Nonostante questa manovra incida per 805.000€ sulla casse del Comune, questo non pregiudicherà il livello dei servizi offerti ai cittadini e ai turisti

224

In occasione dell’ultimo Consiglio comunale del 30 luglio, è stata approvata per il 2020 una riduzione delle tariffe TARI del 35% a sostegno delle utenze non domestiche.

A seguito dei recenti sviluppi normativi dovuti all’emergenza epidemiologica in corso da COVID-19 e, in particolar modo, del D.L. 18/2020 c.d. “Cura Italia”, in seguito convertito nella L. 27/2020, l’Amministrazione comunale ha deciso di porre in essere questa ulteriore misura a sostegno delle attività operanti nel nostro territorio.

Il Sindaco della Città di Lignano Sabbiadoro, avv. Luca Fanotto, ha dichiarato: “Con l’approvazione di questa delibera abbiamo voluto dare continuità ai precedenti aiuti messi in campo a sostegno dei cittadini e degli imprenditori come, ad esempio: la riduzione dell’IMU di un punto e mezzo percentuale per le attività produttive, l’esenzione dal pagamento del canone di occupazione spazi ed aree pubbliche (COSAP) per l’area del mercato e del Luna Park o, ancora, il raddoppio dello spazio di occupazione per i pubblici esercizi con contestuale esenzione dal pagamento del canone, o i quasi 120.000€ stanziati per la distribuzione dei buoni spesa a favore delle fasce più deboli della popolazione.
Tramite questa serie di interventi, la nostra Amministrazione ha voluto dare un aiuto concreto alle attività produttive lignanesi, al fine di agevolare l’uscita dalla crisi economico-finanziaria che questa emergenza ha comportato per molte imprese del nostro territorio.

Sono lieto che tutto il Consiglio comunale abbia votato all’unanimità questa ulteriore misura, a dimostrazione del fatto che su questi temi importanti ci sia un confronto anche con i gruppi di opposizione e, voglio ricordare, che questa misura rispetta l’impegno preso dalla nostra Amministrazione con l’intero Consiglio comunale.

Nonostante questa manovra incida per 805.000€ sulla casse del Comune, questo non pregiudicherà il livello dei servizi offerti ai cittadini e ai turisti in quanto, di concerto con gli Uffici comunali, sono state effettuate tutta una serie di operazioni per la salvaguardia degli equilibri di bilancio del nostro Comune.

Mi sento di complimentarmi con gli operatori del nostro territorio perché per la grande maggioranza dei casi hanno manifestato coraggio e tenacia nell’aprire le loro attività, garantendo posti di lavoro, servizi, accoglienza, in un momento di profonda incertezza e con una stagione turistica oggettivamente difficile e complessa da gestire”.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.