Operaio fulminato in azienda sui cavi elettrici da 20.000 volts

Si provvedeva a raggiungere l'infortunato con un'altra piattaforma dopo lo sgancio dell'energia elettrica da parte dell'Enel.

2812

Alle 11 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Nardi a Cassola (VI) all’interno di un’azienda, per soccorrere un operaio rimasto bloccato e riverso   sul fondo del pianale di una piattaforma aerea, dopo essere stato colpito da una scarica elettrica di 20000 volts.

L’uomo era intento ad operare sul tetto del capannone, quando per cause in corso di accertamento è entrato in contatto con i fili di media tensione.

I  vigili del fuoco arrivati da Bassano, hanno inizialmente provato ad operare  con una manovra a mano da terra, ma la piattaforma risultava bloccata dal pulsante di emergenza.

Si provvedeva a raggiungere  l’infortunato con un’altra piattaforma dopo lo sgancio dell’energia elettrica da parte dell’Enel.

Un operatore raggiunta la sommità  ha staccato il pulsante d’emergenza, il  cestello veniva abbassato e l’operaio recuperato in stato  cosciente, subito assistito dal personale sanitario del SUEM.

Sul posto i carabinieri e personale dello spisal.

Le operazioni di soccorso dei vigili  del fuoco del fuoco sono terminate dopo circa un’ora e mezza.

Donazione a Nordest24.it

10,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.