3.5 C
Udine
martedì, 25 Gennaio, 2022

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Udine al n. 997/21

Contatti e Comunicati: redazione@nordest24.it - WhatsApp 327.9439574

📺 Rassegna Stampa ore 6:30, anche in TV canale 11 (e HD 511)

Soccorsi due giovani escursionisti in difficoltà in Valsorda

Marano di Valpolicella (VR). Si è concluso alle 21 l'intervento del Soccorso alpino di Verona in aiuto...

Quirinale, Giorgia Meloni propone Carlo Nordio

"Molte personalità, che provengono dall'area del centrodestra, avrebbero il curriculum e lo standing per ricoprire il ruolo...

Lorenzo, morto durante stage: minuto di silenzio e commozione in classe

Un minuto di silenzio e raccoglimento è stato osservato questa mattina all'Istituto Bearzi di Udine, la scuola...

Covid, il Friuli Venezia Giulia è in zona arancione: cosa cambia

Da oggi il Friuli Venezia Giulia è in zona arancione. Lo scorso autunno a causa del diffondersi...

Covid, bollettino Veneto: 6.118 casi nelle ultime 24 ore

In Veneto nelle ultime 24 ore sono stati 6.188 i nuovi contagi ( 8.788 in meno del giorno precedente)...

Morte sul lavoro: “infortuni, finanziare centro per la sicurezza”

"Facciamo nostre le parole del presidente Piero Mauro Zanin: il Consiglio regionale deve essere pronto a recepire...

Con l’auto nel canale di scolo, salvato un anziano con la testa parzialmente in acqua

Alle 18.15, di domenica, i vigili del fuoco sono intervenuti in Va Moron a Pressana in provincia...

Papà e bimbo di 3 anni bloccati sopra un salto di roccia: soccorsi

Sant’Anna d’Alfaedo (VR). Passato da poco mezzogiorno il Soccorso alpino di Verona è stato allertato dalla Centrale del 118, per un papà in difficoltà assieme al figlio di 3 anni e al loro cane sul Corno d’Aquilio. Dall’allerta iniziale per due escursionisti affaticati, l’emergenza, una volta riusciti a contattare telefonicamente il padre, un 24enne di Milano, si è subito dimostrata più grave: il giovane, sbagliando direzione, era salito con il bimbo per 6-7 metri, finendo bloccato sopra un salto di roccia e lì lo stava tenendo aggrappati alla parete erbosa. 

Mentre una squadra partiva con i mezzi, escluse le prime coordinate ricevute che davano i due in un luogo completamente diverso, grazie all’applicazione di geolocalizzazione per smartphone in dotazione al Soccorso alpino, i soccorritori sono risaliti alla posizione esatta, non distante dalla Cima del Corno d’Aquilio che è a quota 1.545. Subito è decollato l’elicottero di Verona emergenza che, individuato padre e figlio – il loro cane era su un pianoro in basso – per non creare vortici di aria ha sbarcato con un verricello il tecnico di elisoccorso sopra di loro. Una volta affacciatosi sul pulpito, il soccorritore ha valutato fosse più sicuro risalire dal basso ed è sceso lateralmente.

Si è quindi arrampicato da sotto 6-7 metri e ha assicurato immediatamente a sé il bimbo. Dopo aver allestito una sosta, il tecnico si è calato con il bambino, seguito dal padre sceso tenendosi sulla corda. Assicurati entrambi, il ragazzo con in braccio il figlio – sempre rasserenato dalle parole del papà – ha seguito il soccorritore legato a breve distanza. Assieme hanno raggiunto la cima, dove, alla ringhiera della Croce perché non scappasse, è stato legato il cane, una femmina, in attesa dell’arrivo di una squadra.

Padre e figlio sono quindi stati imbarcati in hovering sull’elicottero, controllati dal medico di bordo che si è assicurato che tutto fosse a posto e trasportati all’elibase di Verona, per essere scaldati e rifocillati. Sul Corno d’Aquilio, una squadra è salita il più possibile in quad, per poi arrivare a piedi alla croce: la cagnolina era con un escursionista di passaggio che la ha consegnata ai soccorritori.

La bestiola è stata caricata sul quad, poi trasferita alla jeep e portata a casa di amici del padre milanese. L’intervento si è concluso attorno alle 15. Presenti al parcheggio in località Tommasi, punto di ritrovo dei mezzi, anche i Vigili del fuoco.

Entra nel canale Telegram Nordest24

Potrai ricevere prima di tutti le principali notizie di cronaca in tempo reale! E' gratis.

🖥 IN PRIMO PIANO

Fumata nera per il Colle, alla Camera prevalgono le schede bianche

Al primo giorno di votazione fumata nera per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica, i partiti scelgono in massa la scheda bianca. Intanto, dopo...

A Latisana la docente più giovane d’Italia”: Adele a 18 anni in cattedra

LATISANA. Adele Federico, di Scafati, in provincia di Salerno, è lei la docente più giovane del Paese. Nata il primo marzo 2003,...

Incendio in abitazione ad Altivole: danni ingenti, in salvo una donna

Verso le 16.15 di oggi lunedì 24 gennaio 2022 i Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Castelfranco e Montebelluna sono intervenuti ad...

Covid: oggi in Fvg 2119 nuovi contagi e 9 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.666 tamponi molecolari sono stati rilevati 406 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 15,23%....

Altre notizie...