Partita dolce amara per i Madracs: un punto e secondo posto in classifica

Nonostante tutto c'è soddisfazione in casa verde nero per il pareggio ottenuto contro la squadra padovana, autentica bestia nera di Udine

42

Martignacco,27 gennaio 2020 Come da pronostico al PalaBearzi, domenica 26 gennaio, è andato in scena il grande powerchair hockey. I Madracs, padroni di casa,conducono per tutti i 40 minuti sulla CocoLoco Padova masul finale la beffa con un buzzerbeater che firma il pareggio per i veneti portando il risultato finale sul 5-5.

Nonostante tutto c’è soddisfazione in casa verde nero per il pareggio ottenuto contro la squadra padovana, autentica bestia nera di Udine che nei precedenti incontri aveva sempre sottomesso i friulani. Il 5 a 5 però, arrivato con un tiro disperato del bomber avversario Mattia Ramina,sibilando alla destra del portiere proprio sulla sirena di fine match, ha lasciato l’amaro in bocca al pubblico e alla squadra. I tre punti erano ormai in saccoccia e avrebbero creato uno strappo importante in classifica proprio su Padova.

“Dobbiamo essere sereni” – così commenta il coach verde nero che continua “siamo stati davanti durante tutto l’arco dell’incontro contro una squadra fortissima che ha dovuto attingere a tutte le energie e a una magia per strappare questo pareggio. Penso che invece noi possiamo dare ancora di più e lo dimostreremo al ritorno”. Mister Vadalà predica però anche grande impegno per far sì che questa piccola disattenzione,durata qualche decimo di secondo,non smonti l’entusiasmo ma serva da lezione per il futuro. Alla fine, la classifica in vetta è rimasta invariata e la prestazione è stata tutt’altro che deludente, sia a livello di squadra che a livello di singoli:in particolare i due fantasisti Comino e Masoli, autori delle 5 reti, talvolta sembrano giocare uno sport diverso lasciandoavversari e tifosi a bocca aperta.

Per ingoiare una pillola amara non c’è niente di meglio di un grande sorso d’acqua che in questo caso arriverà già nel prossimo weekend. IMadracs devono infatti buttare tutti i loro pensieri sulla marcia in Coppa Italia, che li vedrà impegnati a Roma il 2 Febbraio contro i Thunder, per un quarto di finale infuocato. La vincente accederà alle FinalFour e chissà che il pareggio beffa con Padova non possa diventare un grande sprone per scendere nella capitale invadendola con la stessa energia di un’orda barbarica. Perché lo spettacolo del powerchair hockey non si ferma mai.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.