Pertegada, ladri della “Foghera”: due ai domiciliari

PERTEGADA. Picchiano un volontario dell’associazione per sottrarre il registratore di cassa contenente il denaro della serata, ma durante la fuga vengono bloccati ed arrestati dai carabinieri di Latisana.

Era quanto accaduto attorno alle 3 della notte tra domenica e lunedì scorsi a Pertegada al termine della foghera tal timent , evento che ha richiamato 4000 persone in riva al fiume.

Tre i responsabili della rapina che ieri mattina, martedì 7 gennaio 2020 sono finiti a processo per direttissima.

Come ricordato dal giudice per le indagini preliminari Daniele Faleschini Barnaba ora rischiano la condanna non inferiore a 5 anni di reclusione per l’arresto in flagranza di reato.

I giovani, accusati di concorso in tentata rapina aggravata e lesioni personali, hanno ricevuto la misura cautelare degli arresti domiciliari: Omar Prataviera 41 anni di Pertegada e Cristian Ferrari, 41 di San Michele al Tagliamento.

Diversa sentenza invece per il terzo ladro che ha svolto il ruolo di “palo” durante la rapina: obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria per Davide Lazzarini 32 anni di Gorgo.

I responsabili del grave gesto sono comparsi di fronte al gip difesi dai loro avvocati, ma hanno scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere.

Prataviera invece ha negato il tentativo di rapina non confermando la versione dei fatti.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.