Presentato il Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”

Udine. Al Palazzo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giuliasi è tenuta la conferenza stampa di presentazione degli eventi sportivi estivi legati al volo libero in terra friulana. La zona del gemonese è ormai da parecchi anni luogo privilegiato per lo svolgimento di importanti manifestazioni sportive di livello internazionale.

Sono intervenuti Barbara Sonzogni, organizzatrice dell’evento e presidente dell’AeC Lega Piloti, Luigi Seravalli, co-organizzatore dell’evento e presidente dell’ASD Volo libero Friuli, il sindaco di Trasaghis Stefania Pisu e il vicesindaco e assessore al Turismo, Sport e Attività produttive Roger StefanuttiIvana Bellina sindaco di Bordano, Roberto Revelant sindaco di Gemona del Friuli, Sergio Bini assessore FVG Turismo e Attività produttive e Bruno Bertero direttore marketing di Promoturismo.

In particolare dal 6 al 17 luglio 2021 l’adrenalina salirà alle stelle sul Lago dei Tre Comuni (o lago di Cavazzo), con i migliori piloti di parapendio acrobatico, protagonisti di incredibili manovre durante l’AcroMAX, che fa parte del circuito AWT (Aerobatic World Tour), e il 3° Campionato del Mondo FAI di Parapendio Acrobatico. Entrambi gli eventi sono promossi dalla Federazione Aeronautica Internazionale e dall’Aero Club d’Italia, i massimi enti a livello mondiale e nazionale nella gestione degli sport aerei.

Accanto agli appuntamenti con il parapendio acrobatico, saranno ospitati altri importanti eventi internazionali di parapendio cross country, altra disciplina del parapendio che vede i piloti confrontarsi sui voli di distanza.

Si inizierà con “POLISH OPEN 2021”, dal 12 al 18 giugno con 140 piloti da tutto il mondo, sede operativa a Bordano (UD) e decollo dal monte Cuarnan (Gemona del Friuli). Seguirà, dal 19 al 26 giugno, “PWC Gemona 2021” con 125 piloti da tutto il mondo, sede operativa a Gemona del Friuli (UD) e decollo dal Cuarnan. Dal 25 al 31 luglio sarà la volta del “BGD WEIGHTLESS 2021”, con 110 piloti da tutto il mondo, sede operativa a Bordano (UD) e decollo dal Cuarnan, quindi “BRITISH SPORT CHAMPIONSHIP 2021”, dal 1° al 7 agosto, con 110 piloti da tutto il mondo, sede operativa a Bordano (UD) e decollo sempre dal Cuarnan.

Gemona, Trasaghis e Bordano sono 3 dei 15 comuni che aderiscono al progetto Sportland, un’iniziativa nata nel 2011 con la finalità di promuovere il territorio dell’area Pedemontana e dell’alto Friuli in chiave proprio sportiva-turistica, attraverso eventi di richiamo internazionale come appunto AcroMAX.

La gara internazionale di parapendio acrobatico AcroMAX nasce nel 2013 e ha al suo attivo 7 edizioni consecutive come tappa del circuito di coppa del mondo (2013-2019). Quella del 2019    è stata anche premondiale, vista l’assegnazione della candidatura del mondiale, previsto nel 2020 e rinviato causa Covid al 2021.

Dal 6 al 17 luglio, quindi, nei cieli del Friuli, con base a Trasaghis, si terrà per la prima volta il Campionato del Mondo assoluto di Acrobazia in Parapendio. La manifestazione si svilupperà in 12 giornate di gara.

Alla competizione, che per importanza si colloca ai massimi livelli internazionali, prenderanno parte i migliori 60 atleti provenienti da tutto il mondo. Saranno coinvolti circa 25 soggetti diversi tra enti, associazioni sportive e ricreative; un centinaio di persone, tra cui una trentina proveniente dall’estero; giudici e staff tecnico della Federazione Aeronautica Internazionale e i rappresenti, team leader e assistenti delle squadre nazionali di tutto il mondo, a cui si affiancheranno molti volontari e appassionati locali.

Il Centro Operativo sarà collocato nelle strutture installate appositamente sulla Riva Ovest del Lago dei Tre Comuni. Dopo il decollo dal Monte San Simeone (1220mt) e manovre ai limiti della fisica, i piloti atterreranno sulla zattera galleggiante posizionata sul lago, splendida cornice naturale oltre che il più esteso tra i laghi naturali friulani (lungo 6500 metri), che bagna con le sue acque il territorio di tre comuni: Cavazzo Carnico, Bordano e Trasaghis.

Nella serata del 17 luglio si terranno la cerimonia di premiazione e chiusura del Campionato mondiale. Seguirà il party con staff, piloti e rappresentanti delle istituzioni.

Elevata sarà la ricaduta economica per il comparto turistico del territorio, tenuto conto che tra atleti, tecnici, amici e familiari saranno più di 150 coloro che soggiorneranno nelle strutture ricettive locali per il periodo che precede e segue la competizione. Per tutti saranno organizzate anche attività collaterali, che permetteranno di far conoscere e promuovere il nostro territorio, le sue bellezze naturali e storico-architettoniche, oltre ai prodotti tipici sia gastronomici che artigianali.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “Acromax” è organizzato dall’Asd Volo Libero Friuli, associazione sportiva che come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano). Fondata nel 2010, ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni.

L’Asd è inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche.

Grazie agli investimenti programmati da parte della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e alla realizzazione delle infrastrutture, molti altri organizzatori di eventi sportivi internazionali stranieri hanno manifestato l’interesse per poter organizzare i loro campionati sul suolo friulano, con base nel gemonese.

Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, l’organizzazione non si è fermata, unanime l’orgoglio e insieme la trepidazione per essere ormai a un passo dall’inizio della programmazione sportiva estiva così altisonante.

Un particolare ringraziamento va alla Regione Friuli Venezia Giulia, a Promoturismo e Sportland.

GLI INTERVENTI

Sergio Emidio Bini, assessore FVG attività produttive e turismo:

“Ancora una volta la nostra Regione ospiterà una competizione sportiva di livello internazionale che diventa importante veicolo di promozione turistica del nostro territorio. Un binomio vincente quello fra sport e turismo che completa l’offerta molto articolata che abbiamo predisposto per la prossima stagione estiva, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti covid. Questo campionato mondiale inoltre ha un valore aggiunto perché rappresenta concretamente il ritorno graduale alla normalità con la ripresa anche di queste discipline”.

Roger Stefanutti, vicesindaco e assessore di Trasaghis (referati: turismo, sport, attività produttive):

“L’amministrazione di Trasaghis è la più direttamente interessata. Le rive del nostro territorio sono il palcoscenico ideale per ammirare gli atterraggi in zattera. Quest’anno essendo la data fissata a luglio ci permette di iniziare la stagione al meglio e di spalmare gli eventi su tutta l’estate. La soddisfazione è grande anche perché fino a pochi giorni fa eravamo ancora con le dita incrociate perché non sapevamo se si sarebbe potuta svolgere la competizione e in che modo. I piloti non creano aggregazione e poi gli spazi sono aperti. Avrebbe avuto poco significato se il pubblico non avesse potuto partecipare godendo dello spettacolo acrobatico dal vivo. L’estate scorsa la stagione alla fine è decollata con un numero di turisti doppio rispetto al 2019, anche per il momento particolare che non permetteva grandi spostamenti all’estero, dalla regione e da quelle vicine abbiamo avuto una massiccia affluenza. Poter ripartire con fiducia anche quest’estate e con questo importante evento ci dà la carica giusta per affrontare la stagione, è un segnale di speranza. Quest’anno con i vaccini risolveremo il problema e insieme al fattore climatico favorevole ci auguriamo possa essere una grande estate seguita da mesi positivi turisticamente parlando. Inoltre oggi abbiamo diverse attività ricettive pronte ad accogliere i turisti, tanto che si fa il tutto esaurito e questo dà linfa e fiducia. Con questo evento poi avremo visibilità ampia a carattere internazionale e questa è una bella ricaduta economica per il territorio”.

Roberto Revelant, sindaco di Gemona:

“Ringraziamo l’associazione Volo Libero Friuli per l’impegno ed il lavoro in atto al fine di organizzare degli eventi internazionali di straordinaria portata anche di promozione turistica legata a Sportland, che in questi mesi non si è fermato ma anzi ha continuato a progettare iniziative per il futuro. Nell’estate del 2021 il Friuli diventerà l’ombelico del mondo del volo, e notevoli sono stati l’attenzione della Giunta Fedriga con gli assessori Bini e Zilli, il sostegno di Promoturismo FVG e la collaborazione con l’Azienda Sanitaria. Sinergie che porteranno ricadute economiche significative per il nostro territorio”.

Ivana Bellina, sindaco di Bordano:

“Non è una cosa nuova per noi di Bordano alzare gli occhi al cielo e vedere un arcobaleno di colori formato da tanti parapendii che danzano, come non è nuovo recarsi sul monte San Simeone ad un’altezza di 1220 mt. apposta per vederli decollare o nei ‘sales’ quando atterrano. Un piacere per gli occhi ma in questo momento anche per la mente, abbiamo bisogno di ripartire dopo questa tremenda pandemia, abbiamo bisogno che lo sport, i turisti tornino sul nostro territorio. Viviamo in un posto magnifico, incontaminato, tra il monte San Simeone, il Tagliamento, il più  bel fiume alpino d’Europa, il Lago dei Tre Comuni, unico lago naturale del Friuli Venezia Giulia, la casa delle farfalle, il nostro fiore all’occhiello.

L’amministrazione comunale ha investito molto su ciò,  tra le altre si è fatta  promotrice per la costruzione di un immobile ora gestito proprio dall’associazione volo libero, affinché le persone che praticano questo sport trovino un posto confortevole e con orgoglio dico che ci siamo riusciti. Vi invito a Bordano, a verificare quanto vi sto dicendo, sarete accolti con la cordialità tipica di noi bordanesi”.

Stefania Pisu, sindaco di Trasaghis:

“Siamo orgogliosi ed anche un po’ increduli di ospitare presso il Lago dei Tre Comuni il 3° Campionato Mondiale di Parapendio Acrobatico. Un evento a cui ambivamo da tempo per il nostro territorio, tant’è che a inizio 2019 una delegazione friulana composta dal Presidente del Volo Libero, dai rappresentanti dei comuni di Gemona, Trasaghis, Bordano, di Sportland, della Regione FVG e Promoturismo ha presentato a Losanna la candidatura ad ospitare l’evento internazionale. Ad un passo dalla sua realizzazione è sopraggiunta invece l’emergenza sanitaria relativa al Coronavirus, e l’AcroMAX è stata una delle tante iniziative che naturalmente sono state sospese. Ma oggi finalmente ci siamo vicini ed avremo l’occasione di vedere quell’evento concretizzarsi, grazie alla collaborazione di tutti i partner che hanno lavorato per questo evento. Il campionato rappresenta per noi una grintosa ripartenza, ci riaffacciamo agli eventi, alla vita di comunità, ai rapporti sociali ma non solo, rappresenta anche una ripartenza economica e turistica. Sul Lago dei Tre Comuni è recentemente rinato l’albergo, ora denominato Trilago, che garantisce un’offerta di qualità degli ambienti e del servizio. Sono nati negli ultimi anni nella zona anche diversi bed and breakfast, altrettanti ospitali e curati. Sarà a breve inaugurato anche il campo sportivo presso il Lago, realizzato con un investimento importante di circa 700.000 euro, stanziati sia grazie all’ottenimento di un contributo sia con fondi propri comunali, con la convinzione che per rilanciare il turismo gli amministratori locali debbano essere i primi a crederci con fermezza, ed a scommettere sulle potenzialità del territorio. È alle porte quindi una stagione estiva diversa e ricca di novità e confidiamo che ospitare l’AcroMAX possa dare il giusto slancio al nostro spettacolare territorio, che tanto ha da offrire dal punto di vista turistico e che a grandi passi si sta strutturando. Un ringraziamento va alla Regione Fvg, principale sostenitore della manifestazione, nonché all’Assessore Bini, a Sportland, Promoturismo FVG ed all’Asd Volo Libero il Friuli”.

Barbara Sonzogni, organizzatrice dell’evento e presidente dell’AeC Lega Piloti:

“Ormai da molti anni l’Aero Club Lega Piloti, associazione di riferimento in Italia per l’organizzazione di eventi e competizioni di alto livello, ha consolidato la sinergia con il Volo Libero Friuli, interlocutore e partner fondamentale per lo sviluppo del volo libero, in tutte le sue discipline. Ad oggi, abbiamo potuto organizzare insieme diverse tappe della Coppa del Mondo di Parapendio e un importantissimo Campionato del Mondo di Deltaplano, unico nel suo genere poiché ha abbracciato tre diverse nazioni. Questi sono solo due esempi degli eventi principe organizzati negli ultimi anni. Oggi ci aspetta una nuova importante sfida, rappresentata dal Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”.

Luigi Seravalli, co-organizzatore dell’evento e presidente dell’ASD Volo libero Friuli:

“A nome dell’ASD che rappresento, ringrazio l’amministrazione regionale, Promotursimo e Sportland e i Comuni che da sempre ci sostengono nelle nostre iniziative. Il Friuli Venezia Giulia e in modo particolare la nostra area gemonese ospiterà 5 eventi di volo libero di livello internazionale e mondiale nel 2021. Questo a conferma della bontà delle condizioni ottimali che i nostri decolli e le nostre montagne offrono agli appassionati delle discipline dell’aria. Grazie ai progetti attualmente in corso, potremo consolidare e rafforzare le strutture e i servizi che già oggi ci rendono uno dei principali punti di riferimento nell’organizzazione degli eventi competitivi e non, volti alla promozione del nostro sport”. 

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.