San Vito, pista ciclopedonale: via Divisione Garibaldi sarà più sicura

San Vito al Tagliamento, 3 maggio 2021 – “Era una notizia attesa dai residenti e dalle tante persone che vi transitano in bicicletta: sono iniziati i lavori di messa in sicurezza di via Divisione Garibaldi, finalizzati alla realizzazione della pista ciclopedonale che collegherà in particolare la zona a sud del centro storico con l’ambito del polo scolastico di Ligugnana.

Il progetto, in un primo momento incluso nel più ampio progetto riguardante il nuovo istituto penitenziario del Friuli occidentale e la viabilità della zona contingente, vista la sua urgenza e la volontà dell’Amministrazione comunale di portarlo a termine comunque entro il mandato, è stato avviato”.

A dare l’annuncio è l’Assessore Emilio De Mattio che ufficializza così l’apertura del cantiere che sta riguardando da venerdì scorso una delle strade più trafficate e che necessitava di essere messa in sicurezza sul fronte della viabilità debole, ovvero ciclisti e pedoni. Il nuovo progetto promette di dare le giuste risposte in termini di sicurezza e funzionalità.

Primo passo dell’opera è stata la rimozione delle essenze arboree presenti: alcune di esse erano ammalorate, altre si presentavano con radici che ostruivano tratti di rete di scolo delle acque meteoriche.

Le piante saranno sostituite con nuove essenze autoctone, più adatte alla futura conformazione e alla manutenzione. Saranno in numero maggiore rispetto agli alberi esistenti: passeranno da 15 a 21.

Entrando nel dettaglio del progetto – a cura dell’architetto Giacomo Matarrese che è anche direttore dei lavori – si prevede la realizzazione di un percorso ciclopedonale che si svilupperà in un primo tratto su via Divisione Garibaldi ed in un secondo tratto a costeggiare la Roggia Mussolera e si collegherà alle ciclabili già esistenti e afferenti all’area destinata al comprensorio scolastico.

In particolare, la futura pista ciclopedonale collegherà la viabilità ciclabile presente su via Oberdan con il polo scolastico sito in via Galante, frequentato da oltre 900 alunni a cui aggiungere il corpo docenti e il personale attivo nella scuola. Si stima che dei circa mille utenti, un terzo utilizzano la bicicletta o vadano a piedi per raggiungere il polo scolastico e, di conseguenza, risulta importante collegare l’area situata a sud est del paese con l’area scolastica.

La ciclabile ricavata lungo via Mussolera avrà una larghezza di carreggiata di 2,5 metri e sarà a doppio senso di marcia. Il sedime carrabile sarà realizzato da una pavimentazione drenante, eco-compatibile. Il percorso inoltre sarà provvisto di una rete di illuminazione mediante la collocazione di 18 punti luci a Led. La ciclabile su via Divisione Garibaldi avrà una larghezza di carreggiata di 3,5 metri, di cui 2,5 destinati ad una viabilità ciclabile a doppio senso di marcia e una di un metro per la viabilità pedonale. Questo sarà protetto dalla sede carrabile esistente da una fascia tenuta a verde di dimensioni variabili in larghezza in media di 2 metri delimitata verso la parte ciclabile da cordoli. Anche in questo caso sarà realizzata una pavimentazione drenante, eco-compatibile adatta per strade ciclopedonali. Sarà un’opera ecologicamente all’avanguardia.

“Tra gli obiettivi della nostra Amministrazione quella di qualificare la mobilità sempre più “verde”; con l’intervento appena partito – afferma il Sindaco Antonio Di Bisceglie – il circuito cittadino delle ciclabili sarà ulteriormente ampliato, rispondendo in particolare alla sicurezza di residenti e studenti che si recano al polo scolastico di Ligugnana”. La nuova pista ciclabile si snoderà per quasi 900 metri, completando uno degli anelli ciclabili più lunghi del territorio comunale. L’intervento prevede una spesa complessiva di 320 mila euro, finanziati con fondi del Comune di San Vito al Tagliamento e della Regione FVG. A realizzare le opere è la ditta Bertolo (Fiume Veneto) e la durata del cantiere è di 90 giorni.

Dettaglio importante del progetto in corso, facendo riferimento alle forti piogge che hanno caratterizzato il territorio negli ultimi anni, verrà effettuata la manutenzione straordinaria del tratto di tubazioni per lo scolo delle acque meteoriche mediante un insieme di opere che vede la sostituzione di 300 metri di tubo interrato presente sotto la banchina di via Divisione Garibaldi e, nel contempo, la messa in opera di opportune caditoie e canalette che possano permettere il regolare deflusso delle stesse acque meteoriche.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.