Successo a Sappada per “Ski for Fun”: 292 i partecipanti

La competizione di sci nordico, che è stata avviata alle 9. 30 e si è conclusa alle 15, è stata disputata sulla storica pista di fondo della località montana

162

Si è svolta oggi a Sappada la 18^ edizione di Ski for fun, la gara di sci nordico organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Camosci di Sappada: 292 atleti, dai 7 anni in su e appartenenti a 18 associazioni sportive del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, hanno disputato la gara organizzata nel rispetto dei rigorosi protocolli anti covid che prevedono, tra le tante restrizioni, l’assenza di pubblico.

Grande soddisfazione è stata espressa da Francesca Pupulin, presidente dell’associazione Camosci, che ha dichiarato “Abbiamo lavorato duramente per arrivare a questo appuntamento di Ski for Fun; non è stato semplice adeguarsi ai protocolli Covid con un numero così elevato di partecipanti; oggi c’erano più di 50 volontari impegnati per fare in modo che tutte le norme fossero rispettate.”

La competizione di sci nordico, che è stata avviata alle 9. 30 e si è conclusa alle 15, è stata disputata sulla storica pista di fondo della località montana, nota anche come “terra di campioni” per le sue 10 medaglie olimpiche, vinte dai sappadini ed ex Camosci Silvio Fauner , Pietro Piller Cottrer (che fa anche parte del direttivo dell’associazione) e Lisa Vittozzi.

E forte è stato oggi il tifo dei presenti anche per la biatleta sappadina che, in concomitanza con Ski for fun, correva a Pokljuka la mass start del campionato del mondo e giungeva 5^ .

Tra i vincitori della 18^edizione della competizione svoltasi a Sappada, nelle varie categorie, figurano Luca Del Fabbro delle Fiamme Gialle, il carabiniere Chiara De Zolt, Andrea Gartner, tarvisiano, delle Fiamme Gialle, Aurora Baron dell’Aldo Moro, Elia del Fabbro e Zoe Pividori dell’associazione Monte Coglians, Matilde Ferrari della scuola Bachmann, i sappadini Edoardo Buzzi e Gabriele Baldissarutti e Margherita Quinz dei Camosci, Cristopher Primus, Aldo Moro e Matteo Moro della Timau Cleulis, Giulia De Martin Tropanin della Weissenfels.

L’evento è sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia e da numerose aziende private.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.