Tolmezzo. Devasta la casa di riposo: presa 23enne, era ubriaca

L’accaduto aveva sollevato sconcerto sia tra il personale della casa di riposo, sia nella popolazione locale

2426

TOLMEZZO. Con la denuncia in stato di libertà di una 23 enne italiana si sono concluse le indagini condotte dai militari della Stazione Carabinieri di Tolmezzo (UD) a seguito dei danneggiamenti commessi lo scorso 09 dicembre 2019 all’interno della casa di riposo “San Luigi Scrosoppi”, sita nel capoluogo carnico, allorquando ignoti vi si erano introdotti, devastando la vetrina di un distributore di bevande, aprendo l’acqua da un idrante per poi strappare dai muri due estintori per spargerne il contenuto lungo i corridoi, imbrattando, infine, i muri e alcuni mobili con scritte in vernice bianca.

Durante il sopralluogo effettuato dai militari, lungo i corridoi sono stati rinvenuti avanzi di cibo e fluidi corporei verosimilmente riconducibili ai rei che, di fatto, avevano bivaccato prima di danneggiare quello che gli capitava a tiro e causando un danno stimato in alcune migliaia di euro.

L’accaduto aveva sollevato sconcerto sia tra il personale della casa di riposo, sia nella popolazione locale, per la quale l’istituto rappresenta un punto di riferimento nella realtà locale.

La giovane, solo successivamente identificata, che risiede in un paesino della Carnia ed è già nota, nonostante la giovane età, all’Arma Tolmezzina per pregresse vicende penali, avrebbe utilizzato l’istituto come riparo avendo perso l’autobus che l’avrebbe ricondotta a casa e nell’occasione avrebbe assunto consistenti quantità di bevande alcoliche.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.