Tragedia in cantiere: operaio 36enne muore sotto il sole cocente

Costell era dipendente di una ditta che si occupa di scavi per i Condotti dell'elettricità in provincia di Padova ed era residente a Verona.

17993

Una tragedia che non vorremmo mai raccontare quella che è accaduta ieri 30 luglio 2020 in provincia di Pordenone a Rivarotta in via Cornizzai.

L’uomo Costel Mereuta di 36 anni aveva iniziato il lavoro verso le ore 7:30 del mattino nel cantiere dove era impiegato come operaio.

Verso le 17:30 dopo un’intera giornata sotto il sole cocente si è sentito male tanto da allertare il numero dell’ emergenza 118 che dopo averlo preso in carico lo ha trasferito all’ospedale di Pordenone.

Qui purtroppo il quadro clinico è degenerato fino a dichiarare la morte del 36enne che è mancato alle ore 21 sotto gli occhi dei sanitari che hanno fatto di tutto per strapparlo al fine vita.

Costell era dipendente di una ditta che si occupa di scavi per i Condotti dell’elettricità in provincia di Padova ed era residente a Verona.

Sul posto i carabinieri che stanno cercando di ricostruire quanto accaduto con eventuali responsabilità attribuite alla calda giornata e alle troppe ore di esposizione al sole del giovane operaio che potrebbero aver portato e complicato il malore accorso alle 17:30.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.