Udine. Nuovo contagio alla Cavarzerani: altri 14 giorni di zona rossa

Il timore più grande ora è una sommossa da parte degli ospiti proprio come accaduto nelle strutture ospitanti di Jesolo e Treviso

391

È di oggi sabato 1 agosto 2020 la notizia che riporta un nuovo contagio da coronavirus all’interno della ex Caserma Cavarzerani di Udine.

Il referto è arrivato nella mattinata odierna dopo l’analisi dei tamponi che sono stati effettuati nella giornata di venerdì 31 luglio 2020 in prossimità della scadenza della quarantena firmata due settimane fa dal sindaco di Udine Pietro Fontanini.

Alla luce della scadenza dell’isolamento programmato per il 4 agosto 2020 era stata organizzato un incontro tra comune questura e prefettura per decidere come proseguire rispetto all’ospitalità dei migranti.

Attualmente il primo cittadino fa sapere che il nuovo caso di covid-19 ha cambiato tutto obbligando le istituzioni a prolungare il periodo di quarantena a favore degli immigrati per altre due settimane.

Il timore più grande ora è una sommossa da parte degli ospiti proprio come accaduto nelle strutture ospitanti di Jesolo e Treviso . La situazione al momento è tranquilla e costantemente monitorata.

Ricordiamo che Pietro Fontanini sta chiedendo al governo centrale da diverso tempo di ridurre drasticamente il numero di migranti presenti all’interno della ex caserma alla luce dei tanti e continui rintracci dei giorni scorsi in provincia di Udine.

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.