Zaia in diretta: “Siamo riusciti a frenare la curva, ma è un bollettino di guerra” – VIDEO

Dopo aver riportato tutti i numeri odierni ed aggiornati per quanto riguarda i contagi, i ricoverati, i decessi e le persone dimesse, Zaia ha ricordato alcune note importanti.

854

“Stiamo crescendo con le dimissioni, questo dà la dimensione di cosa significhi un sistema sanitario che funzioni. Siamo riusciti a frenare la curva che avrebbe potuto impennarsi da un momento all’altro, ma i morti ci sono, è un bollettino di guerra. Vogliamo però darvi anche un dato positivo e di speranza: 91 nati, sono nati questi bambini, i nostri punti nascita continuano a funzionare e sono arrivati questi neonati in questo momento tragico.”

“Lo stare in casa, l’atteggiamento che stiamo adottando, funziona: rallenta il contagio. Se portiamo avanti questa strategia e siamo prudenti, non ragionando con la logica del “tanto a me non toccherà mai”. Bisogna evitare i contatti, anche con chi porta la spesa a casa, con i vicini, con persone estranee al nucleo familiare. Il virus resta sui materiali, bisogna pulire e disinfettare ogni cosa, areare la casa. Non fate visite agli anziani, sono i più a rischio. Il Coronavirus lo prendono tutti, abbiamo giovani, adolescenti, trentenni, non attacca solo gli anziani.”

“Non serve più rispondere ai fenomeni dei social, New York fa 70mila contagi ogni tre giorni. Si è diffuso il fake che le cure per la malaria siano utili contro il Covid, una bufala che sta facendo morire le persone nel mondo”.

SEGUI LA DIRETTA VIDEO

❌❌❌ #CORONAVIRUS / SEGUITE LA DIRETTA PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DI OGGI. ❌❌❌

Pubblicato da Luca Zaia su Giovedì 26 marzo 2020

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.