Zaia: “se non ci sono rischi la scuola riapre il 1° febbraio”

151

“Le scuole superiori riapriranno alle lezioni in presenza il primo febbraio se non ci saranno rischi: valuteremo l’andamento epidemiologico”.

Lo ha confermato poco fa il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

“Ho sempre detto che ritengo una sconfitta dover chiudere – ha proseguito Zaia. Ma qui, con i rischi di una comunità come quella scolastica, siamo davanti ad un tema di sanità pubblica”.

“Non accetto che ci dicano che non apriamo le scuole perchè non siamo pronti con i trasporti, il cui piano per la riapertura è stato fatto ed ufficializzato settimane fa”.

Oggi in diretta anche il presidente Aifa, prof. Giorgio Palù, ha certificato che l’apertura delle scuole non significa tanto esporre gli studenti al rischio di contagio ma mettere in circolazione da 8 a 10 milioni di persone tra pre e post scuola.

“Un approccio ragionevole ci impone prudenza, pertanto contiamo di poter riaprire dal 1. febbraio con dati epidemiologici, speriamo, migliori”.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.