Operare la tiroide in modo mininvasivo: il caso Belluno

Nell’UOC di Otorinolaringoiatria di Belluno, diretta dal dr. Roberto Bianchini, ha preso avvio una nuova metodica per l’asportazione della tiroide con tecnica mininvasiva assistita da ottiche ad alta definizione.

Con questo sistema si può realizzare una incisione sul collo di solo 1,5 cm per patologie della tiroide fino a 35-40 mm di grandezza. Durante l’ estate sono state operate alcune pazienti tra cui anche una ragazza molto giovane con un tumore maligno della tiroide.

Questa tecnica garantisce un minor dolore post-operatorio e una più rapida ripresa, oltre ad un miglior risultato estetico.

Questa patologia colpisce più frequentemente donne e giovani: la nuova tecnica consente una cicatrice meno visibile che aiuta anche nel recupero psicologico. L’attenzione al benessere della persona assistita passa anche per questi aspetti.

📸 Ulss 1 Dolomiti

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.