Sappada con Marano Lagunare a Rimini per parlare di sostenibilità grazie a Promoturismo Fvg

FVG, un approccio sistemico per una regione sostenibile” è il titolo dell’incontro svoltosi oggi al TTG di Rimini, la fiera del turismo più importante a livello nazionale, in cui Sappada è stata protagonista insieme ad altre 2 realtà del territorio, Marano Lagunare e la start up di Gemona Friland.

Davanti ad una platea di giornalisti e addetti ai lavori del settore turistico, nella BeActive Arena, Bruno Bertero, direttore marketing di PromoTurismo FVG, ente che ha organizzato l’incontro, ha introdotto le tre virtuose iniziative volte alla sostenibilità del territorio, approfondendo le tematiche con l’assessore Silvio Fauner per Sappada, Cristiana Bragato per Marano e Gabriele Venier di Friland.

Della località montana si è evidenziata la sua certificazione Iso 37101, che attesta la sostenibilità della comunità locale alla luce di 6 indicatori che l’Università di Padova ha valutato per individuare in Sappada, 3 anni fa, la prima realtà in ambito europeo a fregiarsi di tale certificazione.

“Si tratta di un riconoscimento importante per Sappada, perchè pone in evidenza tematiche spesso trascurate, quale, ad esempio, la difficoltà di vivere in montagna e la grande capacità dei suoi residenti di superare tali difficoltà e di convertirle spesso in opportunità per il turismo, nel rispetto dell’ambiente e nella grande attenzione per la propria identità e ciò che ne deriva” ha raccontato il campione olimpico.

Attrattività, benessere, conservazione e miglioramento del territorio, coesione sociale, resilienza e uso consapevole delle risorse naturali, sono i sei fattori che sono valsi a Sappada il riconoscimento di Comunità sostenibile nel 2018.

“Sappada è fortemente impegnata nella valorizzazione del territorio nel rispetto dell’ambiente come forma di tutela non solo per gli abitanti ma anche per i nostri ospiti – ha dichiarato l’assessore Silvio Fauner ponendo poi l’accento sul progetto Plastic Free, che l’amministrazione, con il sostegno della Regione e di Fondazione Friuli e con la collaborazione del Consorzio Sappada Dolomiti Turismo, sta portando avanti“.

Abbiamo realizzato un bellissimo libro, la cui introduzione è a cura di Mauro Corona, che spiega, con il punto di vista degli studenti di Sappada, quali sono le semplici condotte da adottare per preservare l’ambiente montano, e una borraccia che daremo ai nostri ospiti invitandoli a riempirla con l’acqua che sgorga dalle nostre tante fontane, per evitare di ricorrere all’uso delle bottigliette di plastica” ha raccontato Fauner, anticipando al pubblico la volontà di diventare il primo polo sciistico della regione Plastic free.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.