Trieste. Alla guida di un Ducati a 160 km/h con limite di 50

In totale 43 violazioni al Codice della Strada, quasi tutte per eccesso di velocità.

1044

L’emergenza Coronavirus ha ridotto al minimo il traffico; ora però, con la Fase 2 e l’apertura delle diverse attività produttive, è ritornato anche il massiccio movimento dei veicoli sulle strade.

Per questo motivo la Polizia Locale ha ricominciato a programmare i controlli di polizia stradale nel Comune di Trieste per garantire la sicurezza di tutti gli utenti.

Nell’ultima settimana il Nucleo tecnologie stradali della Polizia Locale ha posizionato il telelaser lungo i maggiori assi di scorrimento; le sanzioni più gravi sono state state rilevate in via Flavia/Strada della Rosandra e in via Carnaro.

In totale 43 violazioni al Codice della Strada, quasi tutte per eccesso di velocità:
▪️ la più grave è stata commessa in via Flavia da un uomo alla guida di un Ducati, alla velocità di 161 km/h (il limite lì è di 50 km/h). Al conducente, cittadino italiano residente all’estero, è stata ritirata la patente e, trattandosi di veicolo straniero, l’infrazione è stata immediatamente conciliata;
▪️ in via Carnaro dopo la galleria in direzione di via Doda, un uomo di 31 anni in sella ad un Honda CBV è stato fermato per due violazioni: superamento del limite (velocità accertata: 134 km/h) e sorpasso in galleria;
▪️ sempre in via Carnaro un ragazzo di 24 anni su una Ford ha toccato i 127 km/h. Il limite di velocità in quel tratto è di 50 km/h: detratti i 5 km di tolleranza, sono più di 70 km/h rispetto alla velocità consentita;
le altre 39 violazioni sono state accertate per superamento del limite di oltre 10 km/h ma meno di 40 km/h.

Leggi anche:  Un altro femminicidio, Aurelia lascia 2 bimbi. Rassegna stampa 27 novembre

Donazione a Nordest24.it

10,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.