Veneto. Altri due interventi del Soccorso alpino in montagna

159

Verona. Attorno a mezzogiorno la Centrale del Suem è stata allertata per uno scialpinista, che si era fatto male in discesa tra il Rifugio Chierego e il Rifugio Mondini, all’altezza del vecchio impianto di risalita.

Lo sciatore, G.G., 55 anni, di Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR), è stato recuperato dell’elicottero di Trento, con un possibile trauma al ginocchio, e trasportato all’ospedale di Rovereto.

Pronta a intervenire una squadra del Soccorso alpino di Verona per la presenza di nubi basse.

Poco prima delle 17 è scattato un secondo allarme, a seguito della caduta di una donna sulla neve in Lessinia, nella zona di Malga San Giorgio, a Bosco Chiesanuova.

Mentre una squadra si portava sul posto, un soccorritore che si trovava casualmente nelle vicinanze ha aiutato il personale dell’ambulanza a trasportare A.B., 30 anni, di Verona, che aveva riportato un sospetto trauma al ginocchio, per alcune centinaia di metri fino alla strada per l’imbarco sul mezzo diretto all’ospedale.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.