Concluso vertice, ok Regioni a proroga “stop mobilità” per altri 30 giorni

570

Si è concluso questa sera, domenica 21 febbraio, il vertice in videoconferenza tra i ministri Speranza e Gelmini e i governatori, secondo quanto si apprende.

Questi ultimi hanno dato un sostanziale ok alla proroga della mobilita’ tra Regioni per altri 30 giorni, che sarà domani decisa dal Consiglio dei ministri. 

Verso conferma visite a parenti in 2 con minori

Saranno confermate le disposizioni sugli spostamenti tra piccoli Comuni e la regola, per ora valida fino al 5 marzo, che consente di spostarsi verso un’altra abitazione privata massimo in due persone, con i figli minori di 14 anni.

Covid, Speranza: con varianti restrizioni indispensabili

“Purtroppo con le varianti in circolazione continuare con le restrizioni e’ indispensabile”. Lo avrebbe detto il ministro della Salute Roberto Speranza, a quanto si apprende, nell’incontro con le Regioni. 

Covid, Anci: ristoranti aperti la sera e subito nuovi ristori

“Quattro le richieste avanzate dal presidente dell’Anci, Antonio Decaro a nome dei sindaci, durante il vertice tra governo e autonomie, convocato dalla ministra Gelmini e dal ministro Speranza, in vista dei nuovi provvedimenti anti Covid da assumere”. E’ quanto si fa sapere in una nota. “Il sistema dei parametri per stabilire le limitazioni su basi certe, funziona, ha fatto tenere sotto controllo la curva e ci ha evitato un nuovo lockdown generalizzato: per questo riteniamo che debba restare in vigore, anche se gli indici da utilizzare possono essere modificati sulla base delle indicazioni delle autorita’ scientifiche al tavolo tecnico con le Regioni”, si domanda.

Gelmini a Regioni: proroga 30 giorni divieto mobilità

Una proroga di 30 giorni del divieto di mobilita’ tra Regioni, che scade il 25 febbraio: e’ quanto ha anticipato il ministro delle Autonomie Mariastella Gelmini ai governatori, secondo quanto si apprende. 

Governatore del Fvg ha chiesto cambio passo per vaccini e
comunicazione misure

“L’analisi e il confronto su quali settori debbano essere riaperti e quali invece è necessario restino chiusi sono stati improntati alla ragionevolezza, tenendo conto che alcune di queste attività sono ferme da mesi, e senza alcuna posizione prevenuta”.

Lo ha affermato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga a commento dell’esito del vertice Governo-Regioni sulle misure anticovid. La ministra degli Affari regionali Maria Stella Gelmini nel corso dell’incontro ha assicurato che a brevissimo verrà calendarizzato un altro vertice per definire nel dettaglio i criteri per l’attuazione del sistema di regole per la gestione ed il contenimento della pandemia in vista dell’adozione del prossimo Dpcm. Fedriga da parte sua ha sottolineato l’importanza, condivisa da tutti i presidenti di Regione, di un cambio di passo per la campagna vaccinale. E’ stata altresì condivisa la necessità di una comunicazione dei nuovi provvedimenti che verranno adottati compatibile, nei modi e nella tempistica, con le esigenze organizzative delle categorie interessate dalle misure.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.