E’ grave un freeclimber precipitato nella palestra di roccia

Negrar (VR). Sono gravi le condizioni di un freeclimber volato in parete nella palestra di roccia dei Pilastri di Boemia.

Alle 13.10, non potendo operare l’eliambulanza a causa delle forti raffiche di vento, la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Verona per un uomo che, primo di cordata, nel risalire una via era caduto per alcuni metri sbattendo la testa su un terrazzino ed era incosciente.

Calato a terra dal compagno, l’infortunato, M.D.A., 56 anni, tedesco residente a Verona, è stato raggiunto da due squadre, una scesa a piedi dall’alto lungo il sentiero, l’altra salita con il fuoristrada da una mulattiera.

Con i soccorritori anche medico e infermiere dell’ambulanza, che hanno subito prestato le prime cure urgenti allo scalatore.

Caricato nella barella portantina, è stata eseguita una prima calata verticale nel bosco tracciato dai salti di vecchi terrazzamenti.

I soccorritori si sono poi spostati trasversalmente e hanno effettuato una seconda calata per raggiungere il fuoristrada e trasportare l’uomo all’ambulanza, partita in direzione dell’ospedale di Borgo Trento.

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.