Zaia tuona: “Movida e spritz senza mascherine: rispetto civico zero”

“Se il virus ci contagia noi riempiamo gli ospedali, forse qualcuno non lo ha capito."

3290

Zaia, oggi nella conferenza stampa a ruota libera contro chi non usa i Dpi nella vita sociale:

“Stiamo seguendo l’andamento, ci sono arrivate decine di foto e video dei centri città con movida a cielo aperto, ma il tema degli assembramenti e dell’uso delle mascherine sono fondamentali perché ci sia sicurezza. Ho visto persone con lo spritz in mano e senza mascherina: questo è senso del rispetto civico che è zero”.

E ancora: “Se il virus ci contagia noi riempiamo gli ospedali, forse qualcuno non lo ha capito. Io non sono chiamato a fare prediche paternalistiche, ma vi dico che le regole sono chiare, il rischio che corriamo è il ricontagio. In 10 giorni i contagi si vedono, se aumentano richiuderemo tutto e torneremo a chiuderci in casa, è questo che vogliamo? Allora serve un minimo di impegno. Anche perché si tratta di un sacrificio a tempo”

❌❌❌ #CORONAVIRUS / TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA. ❌❌❌

Pubblicato da Luca Zaia su Martedì 19 maggio 2020

Donazione a Nordest24.it

50,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €50,00

ULTIM'ORA - FLASH NEWS
.:: ENTRA ::.